12:12 pm
25 Giugno 2022

L’insulina

L’insulina
Insulina

Si sente parlare molto spesso dell’ insulina.  Sembra che tutti (o comunque tutti quelli interessati all’argomento) considerino questo ormone come nemico numero uno della buona alimentazione, e lo colleghino all’uso di carboidrati ad alto indice glicemico (pochi parlano di alto carico glicemico): pane, pasta, riso e patate.

Cerchiamo di mettere un pò più a fuoco l’argomento.

Cos’è l’insulina?

Legame insulina-recettore

L’insulina è un ormone peptidico, prodotto dalle cellule beta delle Isole di Langerhans, del pancreas. E’ formata da due catene: catena A di 21 aminoacidi e catena B di 30 aminoacidi, unite da due ponti solfuro. La sua funzione principale è quella di stimolare la fase sintetica del metabolismo: infatti, promuove l’assunzione di glucosio da parte delle cellule dei tessuti periferici, di aminoacidi e stimola la sintesi del glicogeno, dei trigliceridi, di colesterolo e degli aminoacidi. Quindi, ha azione sui glucidi, grassi e proteine:

Glucidi:

  • stimola l’utilizzazione del glucosio facilitandone il passaggio dal sangue alle cellule
  • stimola la glicogenosintesi
  • inibisce la glicogenolisi

Lipidi:

  • promuove il passaggio degli acidi grassi dal sangue alle cellule
  • stimola la lipogenesi e l’esterificazione degli acidi grassi in trigliceridi
  • inibisce la lipolisi
  • stimola la sintesi di colesterolo

Proteine:

  • promuove il passaggio degli amminoacidi dal sangue alle cellule
  • stimola la sintesi delle proteine
  • inibisce la gluconeogenesi

 

L’insulina delocalizza il glucosio ematico

Il glucosio non ha la capacità di entrare liberamente nelle cellule. L’insulina, stimolando l’utilizzazione del glucosio, ne regola i livelli ematici, cioè la glicemia:

quando la glicemia si alza, aumenta la secrezione di insulina dalle cellule del pancreas.

Continua a leggere

 

 

 

 

error: Content is protected !!